Il prodotto

Farina gialla per polenta di Mais Sponcio

Un'antica varietà di mais delle Dolomiti Bellunesi ad impollinazione libera
Codice:
93715
Paese e Luogo di Origine:
Italia - Veneto
Peso:
1 kg
Ordine Minimo:
1 pezzo
Più Informazioni
Materia Prima 100% Mais Sponcio macinato a pietra
Aspetto Si presenta di un bel colore giallo oro, la grana è piuttosto grossa, tipica della zona di produzione
Sapore Il colore giallo oro intenso e la tradizionale macinatura a pietra, ne fanno una varietà ottima per ottenere la classica polenta di montagna, gialla, densa, soda, forte e profumata
Curiosità Il mais Sponcio, varietà di mais tipica del feltrino, deve il suo nome alla forma appuntita del seme, ed è quello che meglio esprime il carattere della tradizionale polenta montana, soda, decisa e armoniosa. Questa farina deve la sua eccellente qualità al tipo di granella, al territorio dolomitico e alle tecniche di coltivazione tradizionali e sostenibili. La molitura è rigorosamente a pietra, tale da ottenere una farina semi-integrale. Questa tecnica rende il prodotto soggetto a irrancidimento e per limitare questa problematica il produttore macina la granella volta per volta, a seconda degli ordini. Per salvaguardare e promuovere questa autentica specialità sono attivi il Consorzio di Tutela del Mais Sponcio e la Cooperativa Agricola La Fiorita, che garantiscono originalità e quali
Selezionato perchè Il Mais Sponcio e la sua farina per polenta sono inseriti nel Registro Nazionale dei prodotti Tradizionali e nell'elenco della Regione Veneto tra le varietà a rischio di erosione genetica e meritevole di valorizzazione.
Suggerimenti di utilizzo Richiede abbinamenti dal gusto deciso, come la selvaggina o formaggi stagionati
Più Informazioni
Ingredienti Farina di mais giallo (varietà Sponcio - Zea Mays)
Altri allergeni Cereali contententi glutine e derivati
Peso 1 kg
Confezione Sacchetto di carta
Modalità di Conservazione (prodotto confezionato) Conservare in luogo fresco e asciutto
Condizioni di impiego Da consumarsi previa cottura. Per la preparazione, seguire le istruzioni riportate in etichetta
Paese di origine ingrediente principale Italia
Dichiarazione Nutrizionale Valore energetico: 1515 kJ / 360 kcal
Grassi: 5,1 g
di cui saturi: 0,6 g
Carboidrati: 66,6 g
di cui zuccheri: 1 g
Proteine: 10,1 g
Sale: 0,0 g
Valori riferiti a 100 g di prodotto
Il produttore

Cooperativa La Fiorita - Cesiomaggiore (BL)

Selezionato perchè
La Cooperativa Agricola "La Fiorita" di Cesiomaggiore (BL) è sorta nel 1997 e ad oggi conta oltre 252 agricoltori associati, che operano principalmente sul territorio della Vallata Bellunese. La Cooperativa si impegna quotidianamente nella tutela, promozione e valorizzazione del proprio territorio e dei prodotti agricoli tipici e locali: sono state recuperate diverse produzioni che rischiavano di andar perdute, e che oggi possono vantare la certificazione IGP. Con particolare attenzione La Fiorita si è dedicata al recupero di varietà di fagioli tradizionali, storicamente presenti nella Val Belluna e nel Feltrino già dal '500, produzioni rare e di nicchia. Ma non solo recupero, la Cooperativa offre ai propri soci un servizio completo di filiera, dalla formazione all'assistenza, dalla sperimentazione all'utilizzo di macchine ed attrezzi agricoli, ponendo come condizione primaria una produzione sostenibile e compatibile con l'ambiente.
La ricetta

Seitan in saor su cubetti di polenta croccante

Preparazione
Ingredienti per 2 persone: Seitan: 150g seitan rustico alla piastra, 1 cucchiaio salsa di soia, 6g zenzero gratuggiato, 2 cucchiai olio evo, 50ml vino bianco secco; polenta: 400ml acqua, 100g polenta integrale, sale grosso; Cipolla: 200g cipolla, 1 cucchiaio zucchero integrale, 3/4 cucchiai aceto di mele, 15g uva passa, 15g pinoli, olio evo, sale, pepe, 1 foglia alloro Ammollate l'uva passa in poca acqua calda finché diventa bella gonfia e tostate in un padellino i pinoli fino a renderli di colore ambrato. Pelate le cipolle e affettatele non troppo finemente. Fartele stufare a fiamma bassa in una pentola coperta con poco olio, pizzico di sale e pepe, zucchero e alloro, finché sono quasi trasparenti. Se necessario aggiungete poca acqua di tanto in tanto; unite l'uvetta e bagnate con l'aceto. Lasciare evaporare. Tagliate a fettine sottili il seitan e marinatelo con salsa di soia e zenzero per 30'. Rosolatelo in una padella calda con un filo d'olio. Quando sarà ben rosolato, bagnate con il vino bianco; una volta evaporato, spruzzate leggermente di salsa di soia. In una bacinella unite cipolla e seitan ancora caldi con uvetta e pinoli. Mescolate, aggiustate di sale e distribuite su una pirofila strati di cipolla e seitan fino ad esaurirli. Mettete in frigo per almeno 24 ore. Per la polenta, portate a bollore l'acqua e il sale, versate a pioggia la farina di polenta continuando a frustare e cucinate lentamente per 40' circa. Versartela su di una pirofila di vetro o ceramica. Fate raffreddare e dopo alcune ore in frigorifero, tagliate a cubetti. Rosolate in pentola antiaderente con poco olio finchè risulta croccante. Servite il seitan a temperatura ambiente o tiepido come antipasto, caldo come secondo piatto su cubetti croccanti o polenta morbida (taragna ancora meglio).
© VALSANA S.R.L. - All rights reserved - Tel. (+39) 0438 1883 125 - Fax (+39) 0438 64976 - email: valsana@valsana.it
Via degli Olmi 16 - 31010 Godega di Sant'Urbano (TV) - P.IVA 01949710261 - C.F. 00548700244 - Reg. Imprese Treviso N. 00548700244 - Cap.Soc. 52.000 i.v.