Il Carro Masseria di Puglia

Azienda multifunzionale a filiera corta, come piace a noi. Iniziamo con entusiasmo questa collaborazione presentandovi tre novità di capra

L'AZIENDA IL CARRO

Due ettari di terreno, 20.000 metri quadri, dedicati all’allevamento e 60 ettari di terreno seminativo: un’area zootecnica, un opificio adibito alla trasformazione del latte e alla stagionatura dei formaggi, un punto vendita dove poter acquistare e degustare i prodotti.

Azienda giovane, nata nel 2015, Il Carro sorge a Putignano in provincia di Bari, nel cuore della Puglia, alle porte della Valle d’Itria.

Una vera e propria azienda agricola multifunzionale, capace di coltivare i campi di proprietà da cui ricava il foraggio per 1000 capre da latte di razza Saanen e di razza Camosciata delle Alpi, trasformare nel caseificio aziendale il latte e stagionare il formaggio dentro un ambiente naturale, come avveniva un tempo nelle antiche masserie.

Cava di stagionatura - Il Carro

IL LIBRO GENEALOGICO DEI CAPI

L’attenzione per la salute degli animali è prioritaria. L’azienda sceglie di tracciare nel Libro Genealogico ascendenti paterni e materni di ogni singola capra: perchè da animali sani si ricava un latte nobile, di alta qualità.

Questa prassi non è ancora obbligatoria per legge, ma è una scelta dell’azienda, per dare al consumatore maggiore tutela, e consentirgli di sapere da dove arriva il latte.

Nel laboratorio dell’azienda agricola infatti si effettuano analisi su tutto il gregge più volte l’anno, per garantire un ottimo livello di sanità che procede in parallelo con lo sviluppo genetico per il miglioramento della razza.

Mungitura - Il Carro

Le capre sono allevate con sistema di stabulazione libera in moderne strutture, in un clima di benessere e sicurezza, alimentate prevalentemente con foraggi e granelle autoprodotte in regime di agricoltura biologica.

Durante la bella stagione sono lasciate libere al pascolo affinché si cibino di erbe spontanee che crescono nei campi. 

L’azienda utilizza tecniche innovative e strumentazioni moderne: alimentatori automatici, capretteria con allattatrice automatica (una vera e propria nursery dove i capretti sono seguiti dalla nascita allo svezzamento) e beccheria separata (dove vengono tenuti i maschi in modo tale che il loro odore forte non venga trasmesso nel latte).

A soli 100 mt dalla stalla sorge il caseificio, all’interno del quale il latte viene trasformato in formaggio per poi stagionare e affinare in cavità scavate nella roccia calcarea della Murgia.

Un altro esempio di multifunzionalità e filiera corta. Concetti o, semplicemente, valori aggiunti in cui crediamo molto, criteri di selezione ma anche risposte a consumatori sempre più attenti alla qualità, alla provenienza e alla tracciabilità del cibo che scelgono.


Elisa Magro
Marketing & Comunicazione